VIGILI del FUOCO PONSACCO

DISTACCAMENTO VOLONTARIO

Intervento VVF - 115

IL NUMERO DA COMPORRE SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE PER LA RICHIESTA DI
INTERVENTO DEI VV.F. E' IL 115
 (la chiamata è gratuita)
L'intervento dei  Vigili del Fuoco può essere richiesto ad esempio, per:

incendi
scoppi
esplosioni
soccorsi e ricerche a persone
soccorso in mare e zone impervie
infortuni sul lavoro e in casa
incidenti ferroviari stradali, aerei, navali, nucleari
incidenti che coinvolgono sostanze pericolose e radioattive
dissesti statici: crolli, frane, lesioni a strutture
calamità naturali: terremoti, frane, alluvioni, eruzioni vulcaniche
danni o disagi dovuti ad acqua, vento, neve
ogni altra situazione di pericolo imminente e in tutti quei casi non risolvibili senza l'apporto di personale particolarmente addestrato e dotato di specifiche attrezzature tecniche.

 

PER LA RICHIESTA DI SOCCORSO DEVONO ESSERE FORNITE SEMPRE LE SEGUENTI NOTIZIE:

Descrizione del tipo di incidente (incendio, scoppio, incidente stradale, ecc.).
Entità dell'incidente(ha coinvolto una casa, una azienda, quante vetture e se ci sono feriti).
Indirizzo esatto ed eventuali indicazioni per raggiungerlo.
Nome, cognome e numero del telefono dal quale state parlando per consentire un controllo della chiamata e la richiesta di ulteriori notizie se necessario.
In caso di incendio bisogna altresì specificare il piano in cui si è sviluppato ed eventualmente se vi sono persone in pericolo ed intrappolate in piani più alti.
N.B.:Mentre voi parlate con calma, il centralinista sta attivando le squadre di soccorso tramite segnali acustici convenzionali di allarme e prima che la telefonata termini i mezzi di soccorso sono già in moto per raggiungere il luogo dell'incidente.


Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.
Compito dei Vigili del Fuoco, nel nostro Paese, è di assicurare in modo diretto ed immediato a persone, animali e  cose un intervento di soccorso urgente in caso di pericolo. 
In senso più ampio, devono provvedere agli interventi di soccorso tecnico urgente, e alla prevenzione, per la tutela della vita delle persone, degli animali e dell' ambiente in generale, e per la salvaguardia dei beni, contro i pericoli derivanti dagli incendi e da altre situazioni accidentali. 
Il corpo è alle dipendenze del Ministero dell'Interno, ed è la prima e fondamentale forza della Protezione Civile italiana. E' costituito da: 
Dirigenti e Funzionari Tecnici (Ingegneri, Architetti, Geometri, Periti); 
Personale esecutivo (Capi Reparto, Capi squadra, Vigili permanenti, Vigili Volontari, Vigili ausiliari di leva); 
Personale di supporto tecnico e amministrativo. 
I servizi sono coordinati dalla Direzione Generale della Protezione Civile e dei Servizi Antincendio presso il Ministero dell'Interno, dagli Ispettorati Regionali e dai 104 Comandi Provinciali. 
Ogni comando ha una struttura che comprende: una sede centrale (con mezzi e uffici amministrativi), distaccamenti permanenti sia cittadini che in provincia, e distaccamenti volontari senza personale dipendente. 
Tra i compiti dei Comandi sono: 
il soccorso tecnico urgente sul territorio nazionale h24 (gratuito); 
i servizi tecnici non di soccorso (svuotamento pozzi, uso di autogru, ecc) a pagamento; 
i servizi tecnico-amministrativi nelle materie di competenza: prevenzione incendi: esame progetti sopralluoghi di controllo, verifiche ispettive rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi (CPI), formazione degli addetti antincendio aziendali, pareri tecnici, dichiarazioni di intervento a fini assicurativi o giudiziari 
reclutamento di personale di leva; informazioni su concorsi e per l'accesso ai ruoli del C.N.VV.F.

Chi è on-line

Abbiamo 20 visitatori e nessun utente online